Progetti nella Scuola

Regolamento per la stesura e presentazione dei progetti

 I progetti presentati, prima di essere approvati, saranno sottoposti ad un’attenta valutazione da parte del Dirigente e dallo staff di presidenza, che consentirà di selezionarli sulla base degli orientamenti per la stesura del POF, espressi dal Consiglio d’istituto.

Ciò dovrebbe consentire da un lato di limitare al massimo le interruzioni della didattica ordinaria e dall’altro di aderire a proposte estemporanee di attività ritenute di interesse e di spessore culturale.

Occorre  promuovere una cultura organizzativa che faccia sì che chi aspira a varare un’iniziativa progettuale impari a gestire  e a governare tutti i profili organizzativi correlati ( tempi, luoghi, permessi, personale coinvolto).

Pertanto:

  1. convogliare le singole proposte all’interno del progetto globale delle macro-aree  previste nel POF e verificare che  sia ad esso funzionale;
  2. predisporre strumenti di verifica dell’efficacia ed efficienza del progetto presentato (vedi monitoraggio, in progress e finale) in maniera tale che quelle proposte progettuali che non  abbiano rivelato di possedere i requisiti suddetti siano sospesi per l’anno successivo e rimandati al vaglio dei proponenti;
  3. ridurre il numero dei progetti da approvare ad anno scolastico già iniziato ed evitare che vengano proposti progetti i cui tempi di organizzazione siano troppo esigui, salvo che non ne venga riconosciuta grande utilità;
  4. l’approvazione di un progetto da parte del collegio o di un consiglio di classe implica che nessun docente singolarmente possa decidere autonomamente che la classe o parte di essa non vi partecipi per presunte ragioni didattiche;
  5. non possono essere modificate dai singoli docenti circolari che prevedano precisazioni organizzative relative ai progetti in atto, né tanto meno apportate cancellazioni e modifiche sia pur firmate;
  6. le riunioni relative ai progetti che prevedano la partecipazione dei soli docenti e di eventuali collaboratori esterni si devono svolgere fuori dell’orario di servizio. In orario di servizio devono svolgersi solo le attività che prevedono una cospicua partecipazione di alunni ( intere classi, gruppi misti );
  7. il referente del progetto dovrà farsi carico di essere sempre presente durante le fasi di realizzazione del progetto stesso, anche se gli incontri previsti la mattina ricadono nel giorno libero o in ore non di servizio.

.

PROGETTI A.S.  2017/18

Progetto conversazione linguistica

Corso Inglese per la preparazione alle certificazioni Cambridge

Corso Francese per la preparazione alla certificazione DELF

Progetto Laboratori Aperti

Progetto di Educazione alla legalità EDUCAL

Progetto PON Inclusione sociale e lotta al disagio

Progetto PON Potenziamento dei percorsi di Alternanza scuola lavoro

Progetto PON Potenziamento del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico