Sintesi del Progetto Alternanza Scuola-Lavoro a.s. 2013/14

SINTESI DEL PROGETTO
ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO a.s. 2013/14

L’alternanza scuola-lavoro è “una modalità di realizzazione dei corsi del secondo ciclo, sia nei sistemi dei licei sia nei sistemi dell’istruzione e della formazione professionale, per assicurare ai giovani, oltre alle conoscenze di base, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro” (art. 1, comma 1°, D.Lgs. n. 77/2005).

Le finalità dell’alternanza mirano a soddisfare alcuni bisogni degli allievi come:

  • Attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, rispetto agli esiti dei percorsi del secondo ciclo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l’esperienza pratica.
  • Arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l’acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro.
  • Favorire l’orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi ecc.

Rispetto al sistema, esse mirano a:

  • Realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile.
  • Correlare l’offerta  formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

Il nostro Istituto arricchisce quindi la formazione degli studenti nell’ultimo triennio con 132 ore di attività in “alternanza scuola-lavoro”, obbligatorie per il Professionale, facoltative per i Licei. Allo scopo, sottoscrive convenzioni  ed accordi con le imprese o con le rispettive associazioni di categoria disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono “rapporto individuale di lavoro” (art. 2, D.Lgs. n. 77/2005).

 

La nostra offerta per l’Istituto Professionale è stata articolata secondo le seguenti modalità:

a)      nelle classi terze si dedicano alcune ore ad incontri con enti istituzionali preposti alla ricerca del lavoro, allo scopo di conoscerne le attività finalizzate all’ingresso nel mondo del lavoro (come per es. il Centro per l’Impiego di Monterotondo, ecc.), per imparare a redigere un curriculum secondo gli standard europei, per affrontare un colloquio di lavoro, con esempi, simulazioni ecc.

b)      nei due anni successivi l’attività si articola in modo differente a seconda delle classi e dell’indirizzo o dell’ambito di approfondimento frequentato:

  • classi quarte Servizi Commerciali e classi quinte vecchio ordinamento con indirizzo Aziendale: si propongono esperienze lavorative di due settimane consecutive, da effettuarsi in orario mattutino e pomeridiano;
  • classi quarte Servizi Commerciali ambito Servizi per il Turismo e classi quinte vecchio ordinamento con indirizzo Turistico: si propongono esperienze lavorative di due settimane consecutive, da effettuarsi in orario mattutino e pomeridiano, affiancate da un corso biennale da svolgersi nei laboratori di informatica, tenuto da esperti esterni, finalizzato al conseguimento della certificazione internazionale relativa ai sistemi GDS (Global Distribution Systems).
  • classi quarte Servizi Commerciali ambito Servizi per la Comunicazione pubblicitaria e classi quinte vecchio ordinamento con indirizzo Grafica Pubblicitaria: si propongono esperienze lavorative di una settimana, da effettuarsi in orario mattutino e pomeridiano, affiancate da brevi corsi di grafica digitale, da svolgersi nei laboratori di informatica, tenuti da esperti esterni e/o docenti della scuola (Photoshop e Illustrator nelle classi quarte; Quark X-Press e Dreamweaver nelle classi quinte).

Nel Liceo Artistico, indirizzo di Grafica, l’offerta segue la proposta prevista per l’area Grafica, con la variante della possibilità di seguire un corso di Disegno con tavoletta grafica a partire dal 3º anno.